Le nuove uscite di LG nel campo degli smartphone android

Il mercato e le sue richieste

Perché il pubblico preferisce Android

In questo periodo il mercato degli smartphone si trova a fare i conti con dei criteri di scelta piuttosto stringenti: il basso costo e la facilità di utilizzo. Perciò il sistema Android incontra il gradimento di molti clienti per la qualità e la quantità dei modelli in offerta che vengono incontro a tutte le tasche e a tutte le necessità.
I nuovi modelli escono in continuazione, in tutti i periodi dell’anno e le novità si susseguono rapidamente e spesso una stessa casa produttrice si trova a promuovere sul mercato parecchi device simili per coprire le richieste del pubblico.

L’evoluzione di un modello

Quando l’evoluzione è invisibile

Uno dei nuovi modelli è il G3 di LG, uno smartphone android assolutamente di qualità. Si tratta del fratello maggiore, tecnologicamente parlando, del G2 (che fra l’altro è il modello su cui si basa il Nexus 5 di Google), e lo si nota subito per un display più ampio (da 5 pollici a 5,5) che però non muta in maniera particolare l’aspetto e la forma ma ancora di più guardando le caratteristiche tecniche. Gli avanzamenti tecnologici degli smartphone android vengono introdotti sul mercato seguendo due percorsi distinti ma collegati: il miglioramento delle funzioni del software e il perfezionamento delle prestazioni dell’hardware. Ogni modello è la giusta unione fra una versione del sistema operativo e le caratteristiche dell’hardware e ogni versione successiva aggiunge nuove funzionalità. E nemmeno il confronto fra questi due device sfugge a questo paradigma.

Ambedue sono a forma di barra (“bar”), con lo schermo che occupa l’intero lato, senza pulsanti, con i tre comandi del sistema android direttamente in formato grafico all’interno del display. Oggi è di moda il lato molto squadrato (che troviamo sia nel G2 che nel G3 ma anche in altri telefoni presenti sul mercato), e la parte posteriore piatta con un solo piccolo rigonfiamento corrispondente alla focale della telecamera (che in ambedue i modelli che abbiamo visto è di 13 megapixel con flash integrato). Si tratta di una forma ergonomica, facile da tenere in mano e da utilizzare con semplicità. Le differenze maggiori sono quelle che non si vedono. La differenza della Ram, per esempio, influisce parecchio sulle transizioni ma non sulle funzioni base (telefonate, internet e messaggistica), così come la differenza riguardante lo spazio a disposizione degli utenti presente nella memoria del device.

Per lavoro e divertimento

Smartphone per tutti gli utilizzi

Gli smartphone di cui stiamo parlando (il G2 e il G3 di LG) sono considerati come dei prodotti di fascia medio alta. Questo li rende ottimi per un uso professionale, dove sia necessaria connettività, usabilità e resistenza. Hanno batterie a lunga durata e componenti fatti per il risparmio energetico che consentono l’utilizzo continuato per una giornata da mattina a sera, che è praticamente uno standard per terminali di questo tipo. La dotazione di ambedue è standard e molteplice: usb 2.0, wifi 802.11, bluetooth, pentaband. Si tratta di un corredo talmente esteso da poter soddisfare la maggior parte delle esisgenze degli utenti. Inoltre come standard hanno anche la possibilità di utilizzare la tecnologia NFC (Near Field Communication) che permette di condividere contenuti semplicemente avvicinando i due terminali android (l’opzione viene gestita dalla versione 4.0 in poi). Android è in versione di 4.4.2 per far funzionare tutte le app più recenti.

PG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *