A cosa serve lo speed test?

Speed test, cos’è e a cosa serve?

Uno strumento a molti ancora sconosciuto che permette di ottenere informazioni interessanti riguardo la propria connessione connessione a Internet.

Un problema comune rispetto alle connessioni internet è la ridotta velocità rispetto al valore nominale di abbonamento dichiarato dell’erogatore del servizio. Si ipotizza così, erroneamente, che la causa di ciò possa essere un mal funzionamento del computer spendendo tempo e denaro nella ricerca di un problema in una componente sbagliata.

Per capire al meglio come funziona lo speed test è bene sapere che le connessioni internet, in particolar modo per le utenze domestiche, si appoggiano su quello che viene definito segnale ADSL.

Questo segnale si trasmette attraverso un doppino telefonico, ovvero sullo stesso cavo che viene utilizzato per la rete telefonica fissa. E’ proprio in questo aspetto che risiede la sua comodità. In caso di presenza di una linea telefonica, la sua installazione sarà immediata.

Connessioni diverse, velocità diverse, il principio dello speed test

Sono diverse le variabili in gioco che nel loro complesso determinano la velocità massima con la quale il nostro dispositivo potrà viaggiare in rete. Importanti fattori sono il gestore telefonico, il sistema operativo utilizzato e le capacità tecniche del computer stesso.

Al variare di queste si può comunque circoscrivere una connessione ADSL classica tra i valori di velocità di connessione compresi tra 7 e 24 Mega in download e 512 K e 1 Mega in upload.

Proprio sulla base di questi due paramenti principali, le velocità di download e di upload risiede lo scopo e il principio di funzionamento dello speed test.

Lo speed test, la prima via per iniziare a cercare la soluzione al problema

In ambito di connessione internet ADSL, come prima accennato, i fattori che possono rallentare il corretto funzionamento sono molteplici. In questi casi, è molto utile sapere se il problema risiede nel nostro dispositivo o è legato alla scorretta comunicazione di dati da parte del gestore della linea.

Da tenere molto in considerazione è l’influenza che la presenza di un virus può avere sulla velocità di connessione. Effettuando uno speed test infatti potrebbe capitare di rilevare la giusta velocità nominale, come da contratto ma usufruire effettivamente di potenze e velocità inferiori.

I virus spesso hanno questa spiacevole capacità. Si consiglia spesso perciò di abbinare lo speed test a una scansione completa del dispositivo grazie a un valido anti virus.

La presenza di forti e non trascurabili campi magnetici in prossimità del doppino telefonico può influenzare in negativo la velocità della connessione. Questo fenomeno è definito interferenza magnetica di connessione e attraverso il test si denota con una diminuzione non indifferente della velocità.

Lo speed test in pratica, semplice ed intuitivo

Intenzionati a verificare lo stato di salute della connessione ADSL effettuare lo speed test, dal punto di vista pratico risulta veramente banale. In tutte le interfacce basterà infatti cliccare sul pulsante “Start”, talvolta lo si trova come “Analize”, e in pochi minuti il sistema ci darà un resoconto intuitivo dell’analisi effettuata dalla quale si potranno trarre importanti conclusioni.

PG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *