Energie Rinnovabili: quali sono e come sfruttarle

 

Energie rinnovabili: sostegno alla natura

 

Le fonti di energie rinnovabili sono un’enorme risorsa per salvaguardare l’ecosistema e la natura. Sempre più spesso si sente parlare di queste fonti energetiche come risorsa futura da cui trarre il fabbisogno d’energia elettrica occorrente alla popolazione mondiale. Ebbene le energie rinnovabili in se comportano delle spese di produzione abbastanza ridotte, in quanto a differenza del petrolio o del gas non devono essere estratte, ma devono essere semplicemente intercettate e convertite in energia.

Come fonti di energie rinnovabili si intendono tutte quelle sorgenti di energia capaci di rigenerarsi alla medesima velocità con cui vengono consumate. Le maggiori fonti di energia rinnovabili, nonché sorgerti di energia pulita e ecosostenibile, sono: i raggi solari, la forza del vento, le biomasse o materiali organici in decomposizione, la forza delle correnti marine o fluviali o lacustri o addirittura le precipitazioni.

Come è facile notare si tratta di tutti elementi assolutamente naturali, puliti e che si rigenerano in maniera assolutamente spontanea e rapida. Sfruttare le fonti di energia rinnovabile non significa andare a sottrarre forza da qualche elemento, ma semplicemente trasformare in energia quella potenza che gli elementi in natura sprigionano spontaneamente.

 

Le maggiori fonti di energie rinnovabili

 

Tra i tanti sistemi per produrre energia da fonti rinnovabili quella che indubbiamente è familiare alla moltitudine delle persone è il fotovoltaico. I sistemi fotovoltaici – pannelli, tegole ed altro – convertono il calore dei raggi solari in energia elettrica che può facilmente essere utilizzata in casa. I sistemi fotovoltaici sono ormai presenti in molte abitazioni private e in molti contesti pubblici, sia per la semplicità del loro funzionamento, che per la facilità di istallazione, nonché per gli enormi vantaggi economici che derivano dalla produzione di energia dai raggi solari.

Altro meccanismo molto conosciuto per produrre energia da una fonte rinnovabile comune come il vento sono le pale eoliche. Sfruttando un processo antichissimo, il principio di trasformare la forza del vento in forza meccanica utile all’uomo era già utilizzato negli antichi mulini a vento, le pale eoliche con il loro continuo roteare producono energia elettrica che entra negli impianti di casa nostra e ci permette di accendere la tv o mettere in funzione la lavatrice.

Energie rinnovabili roma

L’energia idroelettrica, l’energia ottenuta dalla forza dello spostamento di grandi masse d’acqua, è conosciuta e sfruttata da tantissimo tempo. la produzione di energia idroelettrica è probabilmente la più vecchi forma di sfruttamento di energia rinnovabile. In molte città italiane, europee ed estere nelle vicinanze di grandi risorse idriche esistono delle centrali idroelettriche dalla lunga storia, tutt’oggi in piena attività produttiva.

 

Moderni sistemi per produrre energia da fonti di energie rinnovabili

 

Tecnologie e sistemi più moderni sono stati messi appunto per sfruttare l’energia che può essere prodotta dalle biomasse e dalle precipitazioni meteorologiche. Le bio masse, i materiali organici in fase di decomposizione, producono gas che possono essere facilmente convertiti in energia, o più semplicemente per combustione della sostanza organica si ottiene calore e quindi energia.

Altra metodologia moderna per ricavare energia da una fonte rinnovabile e quella di trasformare la forza prodotta dal dislivello da cui cade la pioggia in energia idroelettrica, sfruttando lo stesso principio che viene utilizzato nelle centrali idroelettriche dei laghi. Per ulteriori info potete visitare il notiziario online, punto di riferimento per le energie rinnovabili a Roma e in tutta l’Italia.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *