Cancellazione ipoteche del mutuo? Si può fare!

Chiedere un mutuo o fare un ipoteca sulla propria abitazione o su un immobile, è una pratica molto diffusa poichè permette al cittadino di acquistare beni costosi, pagandoli dilazionati nel tempo invece che istantaneamente. Questo da respiro alle tasche di molti italiani che altrimenti non potrebbero permettersi un posto in cui vivere. Ma come si cancellano le ipoteche sul mutuo?

La procedura di estinzione di ipoteche prima era complessa e macchinosa poichè richiedeva l’obbligatoria presenza di un notaio che curasse le pratiche. Con l’introduzione della legge Bersani numero 40 del 2007, tale presenza notarile non è più richiesta ed ora le Banche possono comunicare direttamente con gli Uffici dei Regimi Immobiliari, rendendo il procedimento molto più veloce e meno dispendioso per il cittadino.

Tale normativa non riguarda soltanto i mutui fondiari, ma si applica altresì:

ai mutui non fondiari;
ai finanziamenti diversi dai mutui, fondiari e non fondiari;
ai finanziamenti concessi da enti di previdenza obbligatoria ai propri dipendenti o iscritti;
ai finanziamenti concessi, oltre che da banche, da altri intermediari finanziari.

Il nostro studio legale Genghini ed Associati, fornirà tutto il supporto e le consulenze necessarie ai propri clienti che volessero cancellare le ipoteche del mutuo a prezzi ragionevoli e trasparenti. Grazie al nostro innovativo software gestionale, sarà infatti possibile per noi preparare i preventivi in tempi brevissimi, monitorare l’avanzamento delle pratiche e sopratutto salvare una copia telematica di tutti i documenti relativi alla pratica.

Se vuoi gestire i tuoi interessi in modo sicuro e nel pieno rispetto delle leggi, affidati a Genghini e il suo team e ne rimarrai soddisfatto.

Bernardo Malossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *